OUTDOOR LAB 2016: VI PRESENTIAMO IL VINCITORE E I FINALISTI

OUTDOOR LAB 2016: VI PRESENTIAMO IL VINCITORE E I FINALISTI

Lo scorso giugno vi abbiamo lanciato una sfida: abbiamo invitato giovani professionisti e studenti di architettura e design a partecipare concretamente alla realizzazione del festival, a divenire parte del processo di rigenerazione dell’ex caserma che è il punto di partenza del progetto di Outdoor 2016.

Abbiamo, così, organizzato Outdoor Lab, il concorso per cui tanti giovani creativi italiani e non hanno inviato i loro progetti per l’allestimento di uno dei padiglioni dell’Ex Caserma Guido Reni, lo spazio che anche quest’anno sarà uno dei punti centrali del festival.

Ve ne parlavamo qualche tempo fa quando ancora erano aperte le iscrizioni e, raccontandovi il contest, invitavamo gli ultimi volenterosi a mandarci la loro proposta. Ci hanno risposto in tanti e da tanti diversi paesi europei, numerose e interessanti sono state le proposte. Il 1° settembre abbiamo chiuso i battenti, la qualificata giuria ha esaminato i progetti e oggi, finalmente, siamo lieti di presentarvi il vincitore e i tre finalisti!

Dunque, signore e signori, a progettare l’area polifunzionale dell’Ex Caserma dedicata agli incontri, relax e intrattenimento sarà Xavier Delanoue con il progetto “Nube”.

Giovane talentuoso francese, con il suo “Nube”, ha proposto un progetto che organizza un ambiente polifunzionale in cui la differenziazione degli spazi non è fisica, ma sensibile. Un insieme di tubi di cartone e fili la cui disposizione influenza la percezione dello spazio visitato dagli spettatori. “Nube” è una grande infrastruttura che guida il visitatore nello spazio che si offre ad essere trasformato in base alle diverse esigenze.

"Nube", Xavien Delanoue. *Il progetto ideato è in fase di analisi di fattibilità e durante la realizzazione potrebbe subire delle modifiche.

"Nube", Xavien Delanoue.

*Il progetto ideato è in fase di analisi di fattibilità e durante la realizzazione potrebbe subire delle modifiche.

Questo, dunque, sarà il progetto che verrà realizzato e potrà essere ammirato per tutta la durata del festival, questo il modo in cui sarà valorizzato e riconvertito questo vecchio laboratorio industriale per essere trasformato in uno spazio di incontro, di produzione, condivisione e sperimentazione. Avremo, inoltre, il piacere di esporre all'interno di uno spazio del padiglione le tavole proposte dai tre progetti finalisti, due arrivati in ex aequo. Rispettivamente: Total Festival Unit, autori di un progetto costituito da un unico e semplice elemento modulare che può essere giustapposto in modi differenti a seconda delle esigenze; Movi-Mente, il cui lavoro crea nuove configurazioni spaziali garantite attraverso elementi modulari e pareti mobili, rendendo il progetto dinamico nel tempo e nello spazio; Sólo, che ha posto particolare attenzione alla progettazione degli elementi di arredo utilizzando un criterio di semplicità costruttiva e cercando il più possibile l'utilizzo di materiali di scarto, forniti da Nufactory.

Total Festival Unit - The producers: Molly Robinson, Alexandria Glass, Natalie Banister  

Total Festival Unit - The producers: Molly Robinson, Alexandria Glass, Natalie Banister

 

Movi-Mente-de-concrete: Pietro Amitrano, Alice Coin, Erika Mazza.

Movi-Mente-de-concrete: Pietro Amitrano, Alice Coin, Erika Mazza.

 Sólo : Maria Rita Longo e Sonia Luisi.

 Sólo : Maria Rita Longo e Sonia Luisi.

Non ci rimane che ringraziare tutti i partecipanti, i lavori e l’entusiasmo dei tanti giovani creativi che hanno messo in gioco le loro idee per questa prima edizione di Outdoor Lab e, senza dubbio, fare i complimenti a Xavier Delanoue per “Nube”, progetto vincitore!

Ufer Lounge 2016, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Ufer Lounge 2016, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Ufer Lounge 2016, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Ufer Lounge 2016, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Carouge 2015, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Carouge 2015, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma

Carouge 2015, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma.

Carouge 2015, Xavier Delanoue – Project Collaborator Office: soma.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

Xavier Delanoue, Living in the city, a city apartment.

OUTDOOR DIVENTA OFF: LE TAPPE DEL FESTIVAL FUORI L’EX CASERMA

OUTDOOR DIVENTA OFF: LE TAPPE DEL FESTIVAL FUORI L’EX CASERMA

TELLAS

TELLAS