OUTDOOR 2018: CAPITOLO II

OUTDOOR 2018: CAPITOLO II

La settimana scorsa abbiamo cominciato a sbirciare tra i padiglioni del nostro festival: abbiamo rubato con gli occhi dal padiglione Arte e con le orecchie dalla performance musicali dei Booka Shade.

 Ph Andrea Piroli

Ph Andrea Piroli

Sono tante le sfaccettature del patrimonio raccontate da outdoor festival. Patrimonio è la società patriarcale che Wasted Rita ci sta facendo vedere con la sua opera esposta nel padiglione 9B. È quel sistema sociale che le Ladies Wine & Design ci hanno fatto mettere in discussione, grazie alla conferenza che hanno tenuto venerdì 20 aprile (e se non c’eravate sappiate che avete perso un incontro tanto insolito quanto interessante sui mondi del design e della parità di opportunità!)

Il patrimonio è la serigrafia, la stampa a caratteri mobili che Angolo Stampa sta facendo rivivere nel Wave Market. Il Proibizionismo è patrimonio, come lo è il progetto dei ragazzi di Antichi Grani, che abbiamo incontrato questo sabato. Per conoscerli basta curiosare tra i banchi di Wave Market.

 Ph Andrea Piroli

Ph Andrea Piroli

Il patrimonio è la Street Art, la libertà d’espressione che incarna e che ha dato il là per farci aprire ExpressYourself: un’intera area cui potete raccontarvi con bombolette spray.

Patrimonio, ma che è un patrimonio recente, è l’edm su cui abbiamo ballato sabato grazie ad Anja Schneider e Francesca Lombardo.

Insomma una seconda settimana, un secondo sold-out sotto i neon del Temple Of Sound!

Patrimonio, ultimo ma non ultimo, è l’usanza del “grazie”: grazie a chi sta partecipando, grazie a chi sta colorando i muri e a chi sta ballando.

Ci vediamo il prossimo finesettimana!

 Ph Andrea Piroli

Ph Andrea Piroli

CONFERENZE: TUTTI I VENERDì DI OUTDOOR FESTIVAL

CONFERENZE: TUTTI I VENERDì DI OUTDOOR FESTIVAL

MOTOREFISICO

MOTOREFISICO